Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

News

  24.11.2009 - Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco - eContent Award Ita

:: NEOLITHIC MYSTERIES: REVEALING IN 3D THE GROTTA DEI CERVI OF PORTO BADISCO - ECONTENT AWARD ITALY 2009

24 novembre 2009
Roma   

Il DVD video "Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco", realizzato dal Coordinamento SIBA dell'Università del Salento, diretto dalla dott.ssa Virginia Valzano, si è classificato primo a livello nazionale nella categoria "eScience and Technology" dell'Italian eContent Award 2009 e rappresenterà ufficialmente l'Italia a livello internazionale e al prestigioso World Summit Award 2011.
Il prodotto è stato premiato per il miglior contenuto in formato digitale, per il rigore scientifico, la metodologia e le applicazioni tecnologiche innovative.
La cerimonia di premiazione "eContent Award Italy 2009" si è svolta il 24 novembre u.s. presso la nuova Fiera di Roma, in occasione di "BBF/Expo Comm Italia 2009", la manifestazione dedicata al mercato ICT & TLC italiano e della regione euro-mediterranea.

L'Italian eContent Award è organizzato dalla Fondazione Politecnico di Milano e da MEDICI Framework, sotto l'egida di ONU ed ITU (International Telecommunication Union), con l'adesione del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di vari Ministeri, tra cui il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, del Lavoro, dello Sviluppo economico e il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, con il supporto di Global Forum, di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e di numerose altre Istituzioni.
eContent Award seleziona su scala nazionale i migliori contenuti digitali, di alta qualità, creatività e innovazione tecnologica, appartenenti alle categorie eBusiness and Commerce, eCulture and Heritage, eEntertainment and Games, eGovernment and Institutions, eHealth and Environment, eInclusion and Participation, eLearning and Education, eScience and Technology.
Il World Summit Award (WSA) è un'iniziativa globale che seleziona e promuove i migliori World e-Contents.

"Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco" è stato realizzato nell'ambito del Progetto "Grotta dei Cervi - Porto Badisco".
Tale progetto, avviato nel 2003 dallo stesso Coordinamento SIBA dell'Università del Salento, in collaborazione con il Visual Information Technology Group dell'IIT-NRC Canada e con la Soprintendenza dei Beni Archeologici della Puglia, prevede la ricostruzione tridimensionale e la rappresentazione virtuale della Grotta dei Cervi.
Come è ben noto, la Grotta dei Cervi di Porto Badisco è uno dei siti archeologici più significativi del territorio salentino per la presenza di uno straordinario repertorio di pittogrammi di epoca neolitica e di altre evidenze di una frequentazione preistorica di lungo periodo, dal paleolitico superiore all'età dei metalli. Luogo di culto preistorico, unico nel suo genere in tutta Europa, la Grotta dei Cervi è difficilmente accessibile ed è chiusa non solo al grande pubblico ma anche agli studiosi per non alterare il delicato microclima che ha permesso sinora la conservazione delle pitture.
Di conseguenza, la realizzazione di un modello 3D ad alta risoluzione completo di colore consentirà lo studio approfondito dei pittogrammi e della morfologia della cavità ipogea, nonchè la fruizione a distanza della Grotta attraverso vari media e visite virtuali che non avranno alcun impatto ambientale sul sito.
La visualizzazione stereoscopica e interattiva del modello, attraverso il Teatro virtuale 3D del SIBA e il Teatro virtuale della Provincia di Lecce, consentirà l'esplorazione della grotta suscitando le emozioni e le sensazioni di una visita dal vivo.
Sono state già realizzate dal Coordinamento SIBA e dal Visual Information Technology Group dell'IIT-NRC Canada: l'acquisizione digitale 2D e 3D delle pitture parietali, degli ambienti ipogei più significativi e dei corridoi di collegamento, l'elaborazione di una parte dei dati acquisiti e la ricostruzione tridimensionale di una sezione della Grotta.
Per queste attività sono state utilizzate le attrezzature hardware e software dei Laboratori 2D e 3D del Coordinamento SIBA, lo scanner 3D laser costruito dal NRC canadese per applicazioni spaziali della NASA e modificato ad hoc per la Grotta, uno scanner 3D laser a tempo di volo, dotato di un ampio campo di vista e in grado di acquisire vaste superfici, acquistato dal CASPUR di Roma e messo a disposizione del SIBA.
Sono in corso l'elaborazione dei restanti dati acquisiti e la ricostruzione tridimensionale degli altri ambienti ipogei.
Collaborano alla realizzazione del progetto il CASPUR di Roma, il CEDAD (CEntro di DAtazione e Diagnostica) e i Dipartimenti di Beni Culturali e di Scienza dei Materiali dell'Università del Salento, il Museo Provinciale di Lecce "Sigismondo Castromediano" e il Comune di Otranto.
I costi dei lavori di acquisizione ed elaborazione digitale 2D e 3D sono stati sinora sostenuti per la maggior parte dal Coordinamento SIBA dell'Università del Salento, utilizzando principalmente fondi provenienti dal Piano coordinato delle Università di Catania e Lecce e attingendo a finanziamenti di varia provenienza, e per la restante parte dal NRC canadese ed in particolare dal CASPUR di Roma.
Per il completamento del progetto si auspica la sensibilizzazione degli Enti locali, provinciali e regionali.

Comunicato stampa

Rassegna stampa

Foto



 
 

3D Database Archivio Tesi di Dottorato  ESE                                         Tools Segnalazioni FAQ Disclaimer